Sicurezza massima, per impostazione predefinita

In tutto il mondo gli utenti usano Viber per avere conversazioni aperte e autentiche con i loro amici, familiari, colleghi e persone care. Alcune conversazioni sono leggere e divertenti. Altre sono personali, intime e addirittura riservate. Tutte hanno in comune il fatto di essere private. La nostra missione è proteggere la privacy, per evitare di doversi interrogare su ciò che si può condividere o meno quando si usa Viber.

Non leggiamo né ascoltiamo nessuna delle tue chat o chiamate

A differenza di altre app di messaggistica, Viber non può leggere le tue chat personali (incluse le chat personali e di gruppo) o ascoltare le tue chiamate audio o video. Utilizziamo in modo predefinito la crittografia end-to-end, pertanto non devi preoccuparti di abilitarla. Le tue comunicazioni private e di gruppo sono al sicuro: soltanto tu e le persone con cui stai parlando possono leggerle o ascoltarle.

Non possiamo e non vendiamo ciò che condividi

Quando le tue chat sono protette da crittografia end-to-end, nessuno può accedervi. Ma forse la cosa più importante è che Viber non vi ha accesso, il che significa che nulla di ciò che condividi può essere utilizzato da Viber o da terze parti per mostrarti successivamente delle pubblicità. Altre app di messaggistica non offrono la crittografia end-to-end in modo predefinito,pertanto possono accedere, leggere e vendere le tue conversazioni private ad altri a scopi pubblicitari.

Non solo crittografia

Non soltanto le tue comunicazioni sono protette dalla crittografia end-to-end per impostazione predefinita, ma nulla di ciò che condividi viene memorizzato sui server di Viber dopo essere stato consegnato. I messaggi che invii vanno dal tuo dispositivo al destinatario sotto forma di codice crittografato. Se il telefono del destinatario è spento o se egli non dispone di una connessione Internet, il tuo messaggio resterà in attesa sui server di Viber per un tempo limitato (al sicuro e crittografato) fino a quando il dispositivo non sarà pronto a riceverlo.

Privacy al 100% affidabile

6 modi per assicurarti che i tuoi messaggi, le tue chat e le tue chiamate restino completamente private e ottenere ancora più privacy quando lo desideri.

Crittografia end-to-end per impostazione predefinita

I messaggi che invii partono dal tuo dispositivo a quello del destinatario sotto forma di codice criptato, che soltanto il dispositivo di destinazione può convertire in testo in chiaro usando una chiave di crittografia. Le chiavi di crittografia esistono esclusivamente nei dispositivi degli utenti, e non altrove. Quindi nessuno, nemmeno Viber, può leggere i tuoi messaggi.

Messaggi a scomparsa

Chat segrete ti permette di impostare un timer di autodistruzione per ogni messaggio nella tua chat, in modo tale che, una volta letto, il messaggio venga cancellato automaticamente dalla chat Viber, per entrambi i partecipanti. Se attivate, le azioni di screenshot saranno notificate nella chat. La privacy è privacy 😉

Modifica ed elimina messaggi per tutti

Inviare un messaggio con un refuso può dare fastidio, ma non preoccuparti: tieni premuto il messaggio e correggilo rapidamente. Se lo desideri, elimina il messaggio inviato per tutti i partecipanti, anche se è stato già visto. Hai il controllo su quel che condividi.

 

Chat con numeri nascosti

Quando incontri nuove persone in una community o le trovi cercandole per il loro nome su Viber, avvia direttamente una chat più sicura, senza dover scambiare o mettere in mostra i numeri di telefono.

Nascondi chat

Stai pianificando una festa a sorpresa e non vuoi che qualcuno si accorda accidentalmente di quella conversazione? Nascondi le chat dal tuo elenco delle chat e accedi quando vuoi con un PIN.

Rimani sotto il radar

Controlla quando gli altri possono vedere il tuo stato online e lo stato di consegna dei messaggi che ti inviano.

Scopri di più sulla crittografia end-to-end predefinita di Viber per chiamate e messaggi nel nostro sito di assistenza.

Il protocollo di sicurezza di Viber è stato sviluppato utilizzando lo stesso protocollo “doppio arresto” disponibile nell’applicazione Open Whisper Systems Signal, ma non ne condivide il codice sorgente. Qui è disponibile la nostra intera panoramica sulla sicurezza.